HOME     CONTATTI     REGISTRATI  
    MERCOLEDI' 19 SETTEMBRE 2018
INCARICHI RICOPERTI

Incarichi Ricoperti

Dal 1995 al 2000 ha guidato il Coordinamento Nazionale dei Docenti Precari delle scuole statali e non statali e ha contribuito, in maniera determinante, alla approvazione della legge sui corsi abilitanti, che ha portato all’assunzione, nei primi due mesi del Governo Berlusconi, di 60.000 insegnanti nelle scuole statali.

In provincia di Siracusa hanno partecipato ai corsi previsti dalla legge circa 3000 docenti di cui oltre 500 sono stati già assunti e gli altri risultano
nella graduatoria per i quali la stessa legge ne prevederà lo scivolamento per la copertura del 50% dei posti che si renderanno disponibili.

Dal 2002 ha ricoperto l’incarico di Assessore alle Politiche Scolastiche ed Educative, all'Edilizia Scolastica, alla Protezione Civile e alla Ricostruzione post-sisma nel Comune di Siracusa... LEGGI TUTTO

ALCUNI RISULTATI

Alcuni Risultati

Da Deputato Regionale nella XV Legislatura

  • 34 Disegni di legge
  • 27 Interrogazioni Parlamentari
  • 2 Interpellanze
  • 22 Mozioni
  • 17 Ordini del giorno

Da Assessore al Comune di Siracusa

  • 17 nuove scuole
  • 31 edifici dismessi su 37 in affitto, con un risparmio di un milione e mezzo di euro di affitto l'anno
  • 30 scuole su 31 messe a norma
  • 30 milioni di euro investiti di cui oltre 10 milioni di euro attingendo a finanziamenti regionali e statali
  • 4 le nuove scuole ancora in costruzione
EDILIZIA SCOLASTICA

Edilizia Scolastica

Dal 2003 ad oggi sono stati dismessi 31 edifici in affittto destinati, in prevalenza, ad attività scolastiche con un risparmio, per i cittadini, di diversi milioni di euro all'anno.

E' stato così possibile realizzare nuove scuole, mettere in sicurezza altre strutture scolastiche e recuperare spazi e locali per altre importanti attività comunali:

  • Scuola dell'Infanzia - Via delle Gardenie - Cassibile
  • Scuola dell'Infanzia - Via delle Petunie - Cassibile
  • Palestra - Via Siracusa, 50 - Belvedere
  • Scuola Media "Galilei" - Via Pio X - Belvedere
  • Scuola Media "Galilei" - Via Ippolito Nievo - Belvedere
  • Scuola Primaria - Via Monte Carega - Epipoli
  • Scuola dell'Infanzia - Via Stromboli - Epipoli

PROTEZIONE CIVILE

Protezione Civile

Per la prima volta la città di Siracusa si è dotata di un piano di emergenza che consentirà di affronatre, in modo razioanle ed efficace, tutte le calamità.

Particolare attenzione è stata rivolta alle associazioni di volontariato, valorizzando capacità e competenze, esaltando sinergie e cooperazione

  • Piano d'emergenza di Protezione Civile
  • Alluvioni 2003-2005, gestione dell'emergenza e assistenza alla popolazione
  • Gestione incendi boschivi
  • Eurosot, esercitazione a livello nazionale
  • Extracomunitari, soccorso e accoglienza
  • Ambulanza per servizio di primo soccorso Solarino
  • Realizzata la prima via di fuga dal centro cittadino di Belvedere
RICOSTRUZIONE

Ricostruzione

La legga 433 del 1991 ha finanziato il consolidamento ed il restauro di monumenti ed edifici di proprietà pubblica di rilevante valore artistico-culturale e la realizzazione di importanti opere di protezione civile.

E' stato recuperato, così, uno straordinario patrimonio per il quale, ora, occorre deinire un modello di gestione efficace e moderno. Cospicui, inoltre, i finanziamenti a fondo perduto per i privati.

  • Teatro Comunale
  • Chiesa di San Francesco di Paola ed ex convento dei Minimi
  • Liceo Classico Gargalo
  • Area attendamenti e container
  • Case popolari, via Antonello Da Messina
temp-thumb
temp-thumb
temp-thumb
temp-thumb
temp-thumb
IN PRIMO PIANO

VINCIULLO: Conferenza stampa di fine anno, rispettati tutti gli impegni assunti. Sterili le polemiche, si affrontino invece i problemi [22 Dec 17 17:29]
Siracusa, 22 dicembre 2017: Nel corso della conferenza stampa tenutasi questa mattina, sono stati illustrati alcuni importanti risultati raggiunti durante la scorsa legislatura, primo fra tutti il raggiungimento del pareggio del bilancio, sancito, fra l’altro, dall’arrivo in questi giorni di 1 miliardo e 200 milioni di euro quale ultima quota di quanto lo Stato doveva alla Regione Siciliana in seguito al raggiungimento del pareggio del bilancio e degli accordi firmati negli anni passati. Lo comunica il Prof. Vincenzo Vinciullo.
E in relazione alle polemiche di questi ultimi giorni, in qualità di relatore della finanziaria 2017 e di Presidente della Commissione che l’ha elaborata e approvata, tengo a precisare che i 6 principi da rispettare fissati dalla Sezione delle Autonomie sono stati interamente osservati dalla Regione, come è stato accertato dalle Sezioni riunite in sede di parificazione del rendiconto 2016 che hanno dato atto che “la Regione ha proceduto, nel rispetto, peraltro, delle specifiche indicazioni operative formulate dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, alla sterilizzazione delle somme a tale titolo accertate in entrata attraverso la contemporanea iscrizione in bilancio di corrispondenti poste in appositi capitoli di spesa non impegnabili”
Quindi, inutile continuare a parlare di buco nel bilancio della Regione e a lanciare allarmi. Non occorre approvare alcuna legge e mi pare, tra l’altro, di capire che i tempi per presentare ed approvare l’esercizio provvisorio entro il 31 dicembre sono così stretti che è come se parlassimo del nulla.
Non occorre inventare problemi per poter dire poi di averli risolti!
E a supporto di queste mie dichiarazioni, vi è, finalmente, la firma del Decreto Assessoriale che riconosce i 280 milioni ai Comuni, somme già inserite nella finanziaria, così come la scorsa settimana sono stati liquidati i 110 milioni ai Comuni, anch’essi inseriti nella finanziaria 2017, che, così come precedentemente, sono stati assegnati alla ex Province le risorse previste nel bilancio.
Non è possibile che, ha proseguito il Prof. Vinciullo, da una parte si proceda con lamentazioni sterili e querule e dall’altra si continua a certificare il buon lavoro della Commissione e del Parlamento, assegnando risorse agli aventi diritto.
E’ chiaro che anche i 47 milioni assegnati per la maggior parte all’edilizia sanitaria sono frutto dei risparmi del 2015, recuperati nel 2016 e resi disponibili per quest’anno, così come i bandi europei di cui tanto si parla in questi giorni sono frutto di un lavoro attento e minuzioso svolto dal Governo e dalla Commissione Bilancio e Programmazione dell’ARS, che hanno predisposto prima gli accordi con la Comunità Europea e con il Governo Nazionale e poi la predisposizione di bandi che vengono adesso pubblicati grazie a questa intensa attività svolta negli anni precedenti
Pertanto, sarebbe opportuno anziché continuare a polemizzare e a dare a chi ci guarda l’impressione di una Regione stracciona, che non ha rispettato la legge, anziché continuare a gettare discredito sulla Sicilia e sui siciliani, quindi su noi stessi, e in questo favorendo, e quasi incentivando, le accuse ingiuste che da sempre ci sono state mosse nei confronti della Sicilia, si riconoscesse, invece, il fatto che la Sicilia è stata la prima regione che è avuto il coraggio fra tutte le Regioni ad adottare e fare proprio il Decreto Legislativo 118 per la trasparenza degli atti e delle risorse impegnate e/o da impegnare.
Nel rivolgere un augurio a tutti i siciliani, lo stesso augurio, ha concluso il Prof. Vinciullo, lo rivolgo al nuovo Governo regionale e al nuovo Parlamento, invitandoli a verificare con maggiore precisione tutte le cose negative che si pensa di dire sulla Sicilia e di mandare un messaggio di speranza, sapendo che non abbiamo lasciato debiti e che, invece, abbiamo perfino pagato tutti i debiti trovati dal 3 gennaio 1994 a ottobre 2012 e che le casse della Regione, anche grazie a quest’ultimo miliardo e 200 milioni incassati, sono ricche di risorse che possono essere destinate velocemente al territorio per gli impegni assunti nei mesi precedenti, che attendono di essere onorati e che oggi possono facilmente essere onorati.


  Letta 155 volte
ULTIME NOTIZIE
VINCIULLO: Pubblicato l’Avviso n. 1/2018 per la realizzazione dei percorsi di istruzione e formazione professionale a.s.f. 2017-2018 del 23/Jan/2018
VINCIULLO: Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, pubblicato il bando di gara per l’esecuzione dei lavori del 10/Jan/2018
VINCIULLO: A 9 anni dal bando di gara per la Siracusa – Floridia, sarebbe opportuno che le Amministrazioni Comunali di Floridia e di Siracusa ricordassero Altero Matteoli. del 03/Jan/2018
VINCIULLO: Conferenza stampa di fine anno, rispettati tutti gli impegni assunti. Sterili le polemiche, si affrontino invece i problemi del 22/Dec/2017
VINCIULLO: Tutte le AA.SS.PP. predispongano la ricognizione del personale a tempo determinato per la loro stabilizzazione. La Regione detti i tempi per evitare disparità di trattamento! del 18/Dec/2017
VINCIULLO: Confermato l’impegno di 2.784.000 euro per la ex Provincia regionale di Siracusa. del 25/Oct/2017
VINCIULLO: Galleria di Palazzo Bellomo e Area archeologica del Teatro Greco di Palazzolo inserite nel Programma operativo regionale PO FESR 2014-2020 per quasi 1,5 milioni di euro del 28/Sep/2017
VINCIULLO: “Bonus bebè” 2017, pubblicato il Decreto per l’assegnazione del bonus di 1000 € per la nascita di un figlio del 05/Jul/2017
VINCIULLO: 540 mila euro per le biblioteche aperte al pubblico del 28/Jun/2017
ANCORA IN CAMPO PER LA MIA GENTE del 21/Jun/2017

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 Successive >

ARTICOLO DEL GIORNO
La Sicilia
11 Luglio 2012
Alta tensione
via i tralicci



Visita La Rassegna Stampa
 
 




Clicca sulle miniature per ingrandire le immagini

 
VINCENZO VINCIULLO L'IMPEGNO POLITICO ATTIVITA' PARLAMENTARE
RASSEGNA STAMPA LA POLITICA NEI FATTI LASCIA UN COMMENTO
Copyright ©
vincenzovinciullo.com
HOME     CONTATTI