HOME     CONTATTI     REGISTRATI  
    MARTEDI' 22 GENNAIO 2019
INCARICHI RICOPERTI

Incarichi Ricoperti

Dal 1995 al 2000 ha guidato il Coordinamento Nazionale dei Docenti Precari delle scuole statali e non statali e ha contribuito, in maniera determinante, alla approvazione della legge sui corsi abilitanti, che ha portato all’assunzione, nei primi due mesi del Governo Berlusconi, di 60.000 insegnanti nelle scuole statali.

In provincia di Siracusa hanno partecipato ai corsi previsti dalla legge circa 3000 docenti di cui oltre 500 sono stati già assunti e gli altri risultano
nella graduatoria per i quali la stessa legge ne prevederà lo scivolamento per la copertura del 50% dei posti che si renderanno disponibili.

Dal 2002 ha ricoperto l’incarico di Assessore alle Politiche Scolastiche ed Educative, all'Edilizia Scolastica, alla Protezione Civile e alla Ricostruzione post-sisma nel Comune di Siracusa... LEGGI TUTTO

ALCUNI RISULTATI

Alcuni Risultati

Da Deputato Regionale nella XV Legislatura

  • 34 Disegni di legge
  • 27 Interrogazioni Parlamentari
  • 2 Interpellanze
  • 22 Mozioni
  • 17 Ordini del giorno

Da Assessore al Comune di Siracusa

  • 17 nuove scuole
  • 31 edifici dismessi su 37 in affitto, con un risparmio di un milione e mezzo di euro di affitto l'anno
  • 30 scuole su 31 messe a norma
  • 30 milioni di euro investiti di cui oltre 10 milioni di euro attingendo a finanziamenti regionali e statali
  • 4 le nuove scuole ancora in costruzione
EDILIZIA SCOLASTICA

Edilizia Scolastica

Dal 2003 ad oggi sono stati dismessi 31 edifici in affittto destinati, in prevalenza, ad attività scolastiche con un risparmio, per i cittadini, di diversi milioni di euro all'anno.

E' stato così possibile realizzare nuove scuole, mettere in sicurezza altre strutture scolastiche e recuperare spazi e locali per altre importanti attività comunali:

  • Scuola dell'Infanzia - Via delle Gardenie - Cassibile
  • Scuola dell'Infanzia - Via delle Petunie - Cassibile
  • Palestra - Via Siracusa, 50 - Belvedere
  • Scuola Media "Galilei" - Via Pio X - Belvedere
  • Scuola Media "Galilei" - Via Ippolito Nievo - Belvedere
  • Scuola Primaria - Via Monte Carega - Epipoli
  • Scuola dell'Infanzia - Via Stromboli - Epipoli

PROTEZIONE CIVILE

Protezione Civile

Per la prima volta la città di Siracusa si è dotata di un piano di emergenza che consentirà di affronatre, in modo razioanle ed efficace, tutte le calamità.

Particolare attenzione è stata rivolta alle associazioni di volontariato, valorizzando capacità e competenze, esaltando sinergie e cooperazione

  • Piano d'emergenza di Protezione Civile
  • Alluvioni 2003-2005, gestione dell'emergenza e assistenza alla popolazione
  • Gestione incendi boschivi
  • Eurosot, esercitazione a livello nazionale
  • Extracomunitari, soccorso e accoglienza
  • Ambulanza per servizio di primo soccorso Solarino
  • Realizzata la prima via di fuga dal centro cittadino di Belvedere
RICOSTRUZIONE

Ricostruzione

La legga 433 del 1991 ha finanziato il consolidamento ed il restauro di monumenti ed edifici di proprietà pubblica di rilevante valore artistico-culturale e la realizzazione di importanti opere di protezione civile.

E' stato recuperato, così, uno straordinario patrimonio per il quale, ora, occorre deinire un modello di gestione efficace e moderno. Cospicui, inoltre, i finanziamenti a fondo perduto per i privati.

  • Teatro Comunale
  • Chiesa di San Francesco di Paola ed ex convento dei Minimi
  • Liceo Classico Gargalo
  • Area attendamenti e container
  • Case popolari, via Antonello Da Messina
temp-thumb
temp-thumb
temp-thumb
temp-thumb
temp-thumb
COMUNICATI STAMPA

VINCIULLO-CASTAGNINO-ALOTA-BASILE-PALESTRO: Ostello della Gioventù, possiamo chiedere e pretendere un po' di chiarezza? [21 Dec 18 10:43]
Siracusa, 21 dicembre 2018: Abbiamo sempre pensato che chi fa politica, e soprattutto amministra la Cosa Pubblica, non può sottrarsi alla richiesta di chiarezza che viene dai cittadini e dai rappresentanti degli stessi. Lo dichiarano Vincenzo Vinciullo e i Consiglieri Comunali Salvatore Castagnino, Fabio Alota e Mauro Basile, insieme al coordinatore del gruppo consiliare “Siracusa Protagonista” Alberto Palestro.
Sulla concessione, a chi, ancora non è chiaro, dell’Ostello della Gioventù di Belvedere, stiamo cercando di avere una risposta chiara e definitiva, da chi ieri ha consegnato le chiavi della struttura alberghiera, che è, vorremmo ricordarlo, di proprietà dei cittadini siracusani.
Il dubbio viene perché, in numerosi articoli di soggetti non proprietari del bene, vengono fatte alcune dichiarazioni contraddittorie e contrastanti con quelle della Provincia.
Due Consiglieri Comunali, riconducibili al Sindaco di Siracusa, dichiarano: l’Ostello della Gioventù verrà consegnato all’Università di Catania per essere destinato a Foresteria per i Docenti e i Funzionari dell’Università ed in effetti le chiavi vengono consegnate ad un rappresentante dell’Università.
Subito dopo, un Assessore comunale dichiara che l’Ostello, invece, verrà consegnato all’ERSU per alloggi per gli studenti, ma l’ERSU, ieri, non era presente al momento del ritiro delle chiavi.
Nel frattempo, hanno continuato Vinciullo, Castagnino, Alota, Basile e Palestro, viene diffusa la notizia che sarà il Consorzio Universitario Archimede a pagare la pigione, ma con quali soldi?
E poco dopo esce la notizia che sarà lo stesso Consorzio a pagare alla ex Provincia 70 mila euro annui per l’affitto, mentre l’ERSU paga all’IACP, per circa la metà delle stanze, 45 mila euro!
Vengono mostrate le chiavi della materiale consegna dei locali, ma il verbale di consegna è stato mai fatto, dal momento che il rappresentante dell’ERSU, ieri, non si è presentato?
Nel frattempo, interviene il Comune con un altro comunicato stampa per dire che è l’ERSU il titolare della convenzione, subito smentito dalla ex Provincia, che invece parla di Università e Consorzio Archimede.
Ed allora, chi dice la verità?
Ma un bando è stato mai fatto per l’assegnazione dei locali?
Oppure la struttura è stata consegnata intuitu personae?
E il canone chi lo ha stabilito?
E per quanti anni è stato firmato il contratto d’affitto?
E al Ministero delle Infrastrutture e a quello dell’Economia è stato comunicato questo cambio di destinazione d’uso dal momento che l’opera è stata finanziata dal PRUSST, cioè dal Programma di Riqualificazione Urbana e Sviluppo Sostenibile?
Sviluppo sostenibile, non affitto dei locali per residenze universitarie.
Nulla contro gli studenti, che sono i benvenuti, ma l’Ostello doveva servire per rilanciare lo sviluppo, l’economia del territorio, cioè l’occupazione, cosa che adesso non avverrà.
Quando ho chiesto, ha dichiarato Vinciullo, ripetutamente agli ex Commissari di destinare la struttura alle ragazze ed ai ragazzi diversamente abili della provincia di Siracusa per farne le loro residenze nel progetto “DOPO di NOI”, mi fu detto che non era possibile cambiare la destinazione d’uso, oggi, invece, la destinazione d’uso può essere modificata.
Ma l’Ufficio Urbanistico del Comune di Siracusa ha dato il proprio assenso?
E se sì, quando e chi ha firmato il provvedimento?
Potremmo continuare all’infinito a fare domande, hanno proseguito Vinciullo, Castagnino, Alota, Basile e Palestro, ci fermiamo perché ci aspettiamo una risposta chiara e definitiva sull’argomento dai titolari del bene, non da altri.
Anche se ci rimane la consapevolezza e l’amarezza che un’opera destinata ai siracusani non potrà essere utilizzata dai nostri concittadini della provincia di Siracusa, ma verrà utilizzata da altri, senza aver dato nemmeno alle associazioni dei genitori delle ragazze e dei ragazzi diversamente abili la possibilità di partecipare ad un bando che avrebbe dovuto essere pubblicato prima dell’assegnazione della struttura, per essere assegnato al migliore offerente e non invece ad un assegnatario di cui non conosciamo ancora nome, cognome e ragione sociale.
Università di Catania, Consorzio Universitario Archimede o ERSU?
Il nostro intervento non vuole fare assolutamente polemica con alcuno, ma vuole solo sapere, perché ne abbiamo titolo, qual è il percorso che è stato utilizzato per giungere a questa assegnazione, dal momento che, trattandosi di un bene pubblico, deve essere assegnato in assoluta trasparenza, nel rispetto delle norme vigenti, senza interventi di terzi che non hanno titolo alcuno per intromettersi in una vicenda in cui unico titolare è l’ex Provincia regionale di Siracusa e non altri.
Il percorso, invece, per interventi non pertinenti, è sconosciuto a molti ed anche a noi, privo di quella linearità che deve essere alla base di scelte che riguardano beni pubblici affidati a terzi.
Terzi, ripetiamo, di cui bisogna conoscere l’identità e anche l’utilizzo che intendono fare della struttura.
E qui, hanno concluso Vinciullo, Castagnino, Alota, Basile e Palestro, ci sembra che tutto c’è tranne chiarezza e linearità.
Una Babele insomma che non possiamo accettare!!!


  Letta 20 volte
ARCHIVIO COMUNICATI
VINCIULLO: Disponibili oltre 11 milioni di euro per le ex Province siciliane. Perché non vengono inviati per pagare gli stipendi dei lavoratori? del 19/Jan/2019
VINCIULLO: Arrivano dal vecchio Parlamento siciliano due finanziamenti per il Comune di Noto per l’importo di 1.346.011,74 euro. Congratulazioni all’Amministrazione Comunale del 18/Jan/2019
VINCIULLO-CANNATA: Finanziati, a Melilli, due cantieri di servizio con fondi che arrivano dal vecchio Parlamento siciliano del 18/Jan/2019
Conferenza stampa di presentazione della manifestazione a difesa dell’AIAS di Pachino e Portopalo. del 18/Jan/2019
VINCIULLO: Il bello addormentato nel bosco finalmente si è svegliato. Sono felice, nella speranza che collaborerà per difendere la sanità pubblica della nostra provincia del 16/Jan/2019
VINCIULLO: Scuole nel caos, nonostante il buonsenso di alunni e docenti. Sarebbe giusto che qualcuno pagasse per queste gravissime inadempienze. Pronti genitori e docenti ad una colletta per fare ritornare i ragazzi in classe. del 11/Jan/2019
VINCIULLO: Sulla rete ospedaliera siamo ormai alle comiche: il Ministro della Salute, catanese, smentisce l’Assessore della Salute e il presidente della Regione, catanesi. La decisione del Ministro apre nuove prospettive anche per la provincia di Siracusa del 11/Jan/2019
VINCIULLO: Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, partiti di gran lena i lavori. Sconfitti i gufi e le Cassandre di turno del 10/Jan/2019
VINCIULLO: La produzione agricola in Sicilia messa in ginocchio e devastata dal maltempo. Compromesso il raccolto di quest’anno. Si chieda lo stato di calamità. del 09/Jan/2019
VINCIULLO: Fermi ormai da mesi i lavori per la realizzazione dell’area Attendamenti e Containers e per il Centro Operativo della Protezione Civile. Un’altra vergogna di questa Amministrazione Comunale!!! del 07/Jan/2019

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Successive >

ARTICOLO DEL GIORNO
La Sicilia
11 Luglio 2012
Alta tensione
via i tralicci



Visita La Rassegna Stampa
 
 




Clicca sulle miniature per ingrandire le immagini

 
VINCENZO VINCIULLO L'IMPEGNO POLITICO ATTIVITA' PARLAMENTARE
RASSEGNA STAMPA LA POLITICA NEI FATTI LASCIA UN COMMENTO
Copyright ©
vincenzovinciullo.com
HOME     CONTATTI