HOME     CONTATTI     REGISTRATI  
    MERCOLEDI' 20 MARZO 2019
INCARICHI RICOPERTI

Incarichi Ricoperti

Dal 1995 al 2000 ha guidato il Coordinamento Nazionale dei Docenti Precari delle scuole statali e non statali e ha contribuito, in maniera determinante, alla approvazione della legge sui corsi abilitanti, che ha portato all’assunzione, nei primi due mesi del Governo Berlusconi, di 60.000 insegnanti nelle scuole statali.

In provincia di Siracusa hanno partecipato ai corsi previsti dalla legge circa 3000 docenti di cui oltre 500 sono stati già assunti e gli altri risultano
nella graduatoria per i quali la stessa legge ne prevederà lo scivolamento per la copertura del 50% dei posti che si renderanno disponibili.

Dal 2002 ha ricoperto l’incarico di Assessore alle Politiche Scolastiche ed Educative, all'Edilizia Scolastica, alla Protezione Civile e alla Ricostruzione post-sisma nel Comune di Siracusa... LEGGI TUTTO

ALCUNI RISULTATI

Alcuni Risultati

Da Deputato Regionale nella XV Legislatura

  • 34 Disegni di legge
  • 27 Interrogazioni Parlamentari
  • 2 Interpellanze
  • 22 Mozioni
  • 17 Ordini del giorno

Da Assessore al Comune di Siracusa

  • 17 nuove scuole
  • 31 edifici dismessi su 37 in affitto, con un risparmio di un milione e mezzo di euro di affitto l'anno
  • 30 scuole su 31 messe a norma
  • 30 milioni di euro investiti di cui oltre 10 milioni di euro attingendo a finanziamenti regionali e statali
  • 4 le nuove scuole ancora in costruzione
EDILIZIA SCOLASTICA

Edilizia Scolastica

Dal 2003 ad oggi sono stati dismessi 31 edifici in affittto destinati, in prevalenza, ad attività scolastiche con un risparmio, per i cittadini, di diversi milioni di euro all'anno.

E' stato così possibile realizzare nuove scuole, mettere in sicurezza altre strutture scolastiche e recuperare spazi e locali per altre importanti attività comunali:

  • Scuola dell'Infanzia - Via delle Gardenie - Cassibile
  • Scuola dell'Infanzia - Via delle Petunie - Cassibile
  • Palestra - Via Siracusa, 50 - Belvedere
  • Scuola Media "Galilei" - Via Pio X - Belvedere
  • Scuola Media "Galilei" - Via Ippolito Nievo - Belvedere
  • Scuola Primaria - Via Monte Carega - Epipoli
  • Scuola dell'Infanzia - Via Stromboli - Epipoli

PROTEZIONE CIVILE

Protezione Civile

Per la prima volta la città di Siracusa si è dotata di un piano di emergenza che consentirà di affronatre, in modo razioanle ed efficace, tutte le calamità.

Particolare attenzione è stata rivolta alle associazioni di volontariato, valorizzando capacità e competenze, esaltando sinergie e cooperazione

  • Piano d'emergenza di Protezione Civile
  • Alluvioni 2003-2005, gestione dell'emergenza e assistenza alla popolazione
  • Gestione incendi boschivi
  • Eurosot, esercitazione a livello nazionale
  • Extracomunitari, soccorso e accoglienza
  • Ambulanza per servizio di primo soccorso Solarino
  • Realizzata la prima via di fuga dal centro cittadino di Belvedere
RICOSTRUZIONE

Ricostruzione

La legga 433 del 1991 ha finanziato il consolidamento ed il restauro di monumenti ed edifici di proprietà pubblica di rilevante valore artistico-culturale e la realizzazione di importanti opere di protezione civile.

E' stato recuperato, così, uno straordinario patrimonio per il quale, ora, occorre deinire un modello di gestione efficace e moderno. Cospicui, inoltre, i finanziamenti a fondo perduto per i privati.

  • Teatro Comunale
  • Chiesa di San Francesco di Paola ed ex convento dei Minimi
  • Liceo Classico Gargalo
  • Area attendamenti e container
  • Case popolari, via Antonello Da Messina
temp-thumb
temp-thumb
temp-thumb
temp-thumb
temp-thumb
COMUNICATI STAMPA

VINCIULLO: Scuole nel caos, nonostante il buonsenso di alunni e docenti. Sarebbe giusto che qualcuno pagasse per queste gravissime inadempienze. Pronti genitori e docenti ad una colletta per fare ritornare i ragazzi in classe. [11 Jan 19 18:03]
Siracusa, 11 gennaio 2019: Le scuole della nostra provincia, e in modo particolare le Scuole Superiori, sono nel caos più assoluto, con gli alunni che da qualche giorno, a causa dell’intensità del freddo, sono stati costretti a lasciare le aule e manifestare, inascoltati, da quanti, avendo ruoli istituzionali, dovrebbero ascoltare e risolvere i problemi. Lo dichiara Vincenzo Vinciullo
L’improvvisazione più assoluta sta caratterizzando la risposta che la Provincia sta dando ai ragazzi che, con grande senso di responsabilità, chiedono di tornare in classe perché, di qui a qualche giorno, inizieranno gli scrutini del Primo Quadrimestre, con possibili ricadute negative su quanti non sono stati nelle condizioni di farsi interrogare, o fare i compiti scritti.
Eppure, il 25 ottobre dell’anno scorso, incontrando il Commissario della ex Provincia, erano state date assicurazioni sul fatto che il riscaldamento sarebbe stato acceso a partire dal 7 di gennaio c.a., tant’è vero che la mia Dirigente scolastica aveva indirizzato perfino una lettera di ringraziamento al Commissario della ex Provincia.
Da 25 ottobre dello scorso anno nulla è stato fatto. Perché?
Perché nessuno ha informato le scuole che non sarebbero stati attivati i riscaldamenti?
Nessuno si è prodigato, come hanno fatto le province di Enna, Caltanissetta e Trapani, a interloquire con il territorio e con la Regione per trovare una soluzione?
Tant’è vero che, nella Deliberazione di Giunta 19/2019, la provincia di Siracusa non viene nemmeno citata.
Io credo che qualcuno debba pagare per questo disservizio gravissimo che viene procurato a studenti, famiglie e docenti.
A questo proposito, ha proseguito Vinciullo, ricordo che, nonostante i docenti in questa vicenda stiano tenendo un comportamento stoico, la legge impone precisi obblighi nei confronti dei lavoratori della scuola, obblighi che sono quotidianamente violati, dal momento che i docenti devono stare in aula a temperature siberiane, sicuramente al di sotto di quelle minime previste dalla legge.
Chi deve pagare per questo disservizio?
Ed anche oggi, dopo la manifestazione tenutasi davanti alla Prefettura, sono tutti scomparsi, nessuno si fa trovare, nessuno risponde al telefono, nessuno è disposto a perdere un sabato della propria vita per consentire agli studenti di rientrare in classe lunedì mattina.
E lunedì gli studenti dovranno continuare a scioperare?
Dobbiamo continuare ad assistere a questa interruzione di pubblico servizio?
Ed allora, ha continuato Vinciullo, dal momento che ex Provincia, Deputazione regionale e Governo regionale scappano di fronte ai problemi, io faccio una proposta concreta: siccome non è assolutamente vero che bisogna comprare il gasolio o trasportarlo, in quanto quasi tutti i riscaldamenti sono a gas, se, per cortesia, la ex Provincia ci fa sapere quanto vengono a costare 45 giorni di riscaldamento, istituto per istituto, genitori, professori e alunni maggiorenni siamo pronti ad autotassarci, basta che lunedì si possa tornare in classe.
Ci saremmo aspettati questo senso di responsabilità dalla Provincia: qualcuno che oggi facesse una controproposta, in modo che domani mattina, con le società che gestiscono la distribuzione del gas in provincia e città, trovassimo una soluzione al problema, ma anche domani chi si dovrebbe occupare della vicenda starà a casa, incuranti delle responsabilità che hanno assunto nel momento in cui hanno accettato un incarico.
E allora, lunedì, quando torneranno dal weekend, quando si renderanno conto dei disagi che stanno causando, ci dicano, se sono disposti ad accogliere la nostra proposta, le forme e i modi attraverso i quali dovremmo depositare questa raccolta fondi.
E poi, ha concluso Vinciullo, la facciano finita, perché questa è l’ennesima dimostrazione dell’incapacità di dare risposta concrete al territorio.
Hanno scelto di scappare davanti ai problemi e siamo noi, genitori e docenti, ad offrire una via di fuga.
In genere, la fuga è vergogna, ma mai come in questo caso è salvamento di vita.


  Letta 29 volte
ARCHIVIO COMUNICATI
VINCIULLO-SALERNO-BARONE: Spostata dal Comune la fermata del corso Gelone al civico 25, ma le paline restano, creando difficoltà agli utenti. Nessuna responsabilità dell’AST del 16/Mar/2019
VINCIULLO: Oltre 18 milioni di euro per l’efficientamento energetico in provincia di Siracusa. Brillano i tecnici dell’ASP di Siracusa. Ottimo risultato anche dell’IACP. Le somme stanziate nella scorsa Legislatura dal vecchio Parlamento. del 15/Mar/2019
VINCIULLO: Strada Provinciale Cassaro-Buscemi e rotatoria del Monte Carmelo, una storia fatta di pentitismo politico, pressapochismo, incapacità, arroganza, ignoranza, mala politica.… la dimostrazione di come la Regione Siciliana sia allo sbando del 14/Mar/2019
VINCIULLO: Verrà illuminata la rotatoria prima del fiume Cassibile e realizzati interventi sulla Siracusa-Cassibile. Ottimo lavoro dell’ANAS. del 13/Mar/2019
VINCIULLO: Non mi faccio intimidire da nessuno, vado avanti a testa alta in difesa della mia gente. Io non ho paura delle denunce, attendo fiducioso di essere ascoltato dai magistrati, qualora lo ritenessero opportuno e la notizia fosse confermata. Non ho del 06/Mar/2019
VINCIULLO: Postazione 118 di Ortigia apre di notte, ma chiude Cassibile – Fontane Bianche. “Spogghia a Cristu e vesti a Maria”. Non erano questi gli impegni assunti nella scorsa Legislatura. Chiusa da tre giorni la postazione di Noto. del 05/Mar/2019
VINCIULLO: Soddisfazione per l’apertura del reparto di Ostetricia e Ginecologia i cui lavori sono stati finanziati e appaltati durante la scorsa Legislatura. Apprezzamento per il personale sanitario che ha continuato a garantire standard sanitari elevatis del 02/Mar/2019
VINCIULLO: La postazione del 118 di Ortigia di notte rimane chiusa, nonostante i ringraziamenti e l’autocelebrazione. Promesse da marinaio? del 01/Mar/2019
VINCIULLO: Nessun posto letto in più per la provincia di Siracusa, ma solo l’applicazione di quanto disposto nelle due precedenti Legislature Parlamentari. Stucchevoli questi continui ringraziamenti!!! del 26/Feb/2019
VINCIULLO-BONGIOVANNI: La spada di Damocle sulla postazione del 118 di Sortino che sarà chiusa non appena verrà ripristinata la Strada Provinciale Sortino-Carlentini. Sortinesi figli di un Dio minore: o la strada o l’ambulanza. del 25/Feb/2019

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Successive >

ARTICOLO DEL GIORNO
La Sicilia
11 Luglio 2012
Alta tensione
via i tralicci



Visita La Rassegna Stampa
 
 




Clicca sulle miniature per ingrandire le immagini

 
VINCENZO VINCIULLO L'IMPEGNO POLITICO ATTIVITA' PARLAMENTARE
RASSEGNA STAMPA LA POLITICA NEI FATTI LASCIA UN COMMENTO
Copyright ©
vincenzovinciullo.com
HOME     CONTATTI