HOME     CONTATTI     REGISTRATI  
    MERCOLEDI' 08 DICEMBRE 2021
INCARICHI RICOPERTI

Incarichi Ricoperti

Dal 1995 al 2000 ha guidato il Coordinamento Nazionale dei Docenti Precari delle scuole statali e non statali e ha contribuito, in maniera determinante, alla approvazione della legge sui corsi abilitanti, che ha portato all’assunzione, nei primi due mesi del Governo Berlusconi, di 60.000 insegnanti nelle scuole statali.

In provincia di Siracusa hanno partecipato ai corsi previsti dalla legge circa 3000 docenti di cui oltre 500 sono stati già assunti e gli altri risultano
nella graduatoria per i quali la stessa legge ne prevederà lo scivolamento per la copertura del 50% dei posti che si renderanno disponibili.

Dal 2002 ha ricoperto l’incarico di Assessore alle Politiche Scolastiche ed Educative, all'Edilizia Scolastica, alla Protezione Civile e alla Ricostruzione post-sisma nel Comune di Siracusa... LEGGI TUTTO

ALCUNI RISULTATI

Alcuni Risultati

Da Deputato Regionale nella XV Legislatura

  • 34 Disegni di legge
  • 27 Interrogazioni Parlamentari
  • 2 Interpellanze
  • 22 Mozioni
  • 17 Ordini del giorno

Da Assessore al Comune di Siracusa

  • 17 nuove scuole
  • 31 edifici dismessi su 37 in affitto, con un risparmio di un milione e mezzo di euro di affitto l'anno
  • 30 scuole su 31 messe a norma
  • 30 milioni di euro investiti di cui oltre 10 milioni di euro attingendo a finanziamenti regionali e statali
  • 4 le nuove scuole ancora in costruzione
EDILIZIA SCOLASTICA

Edilizia Scolastica

Dal 2003 ad oggi sono stati dismessi 31 edifici in affittto destinati, in prevalenza, ad attività scolastiche con un risparmio, per i cittadini, di diversi milioni di euro all'anno.

E' stato così possibile realizzare nuove scuole, mettere in sicurezza altre strutture scolastiche e recuperare spazi e locali per altre importanti attività comunali:

  • Scuola dell'Infanzia - Via delle Gardenie - Cassibile
  • Scuola dell'Infanzia - Via delle Petunie - Cassibile
  • Palestra - Via Siracusa, 50 - Belvedere
  • Scuola Media "Galilei" - Via Pio X - Belvedere
  • Scuola Media "Galilei" - Via Ippolito Nievo - Belvedere
  • Scuola Primaria - Via Monte Carega - Epipoli
  • Scuola dell'Infanzia - Via Stromboli - Epipoli

PROTEZIONE CIVILE

Protezione Civile

Per la prima volta la città di Siracusa si è dotata di un piano di emergenza che consentirà di affronatre, in modo razioanle ed efficace, tutte le calamità.

Particolare attenzione è stata rivolta alle associazioni di volontariato, valorizzando capacità e competenze, esaltando sinergie e cooperazione

  • Piano d'emergenza di Protezione Civile
  • Alluvioni 2003-2005, gestione dell'emergenza e assistenza alla popolazione
  • Gestione incendi boschivi
  • Eurosot, esercitazione a livello nazionale
  • Extracomunitari, soccorso e accoglienza
  • Ambulanza per servizio di primo soccorso Solarino
  • Realizzata la prima via di fuga dal centro cittadino di Belvedere
RICOSTRUZIONE

Ricostruzione

La legga 433 del 1991 ha finanziato il consolidamento ed il restauro di monumenti ed edifici di proprietà pubblica di rilevante valore artistico-culturale e la realizzazione di importanti opere di protezione civile.

E' stato recuperato, così, uno straordinario patrimonio per il quale, ora, occorre deinire un modello di gestione efficace e moderno. Cospicui, inoltre, i finanziamenti a fondo perduto per i privati.

  • Teatro Comunale
  • Chiesa di San Francesco di Paola ed ex convento dei Minimi
  • Liceo Classico Gargalo
  • Area attendamenti e container
  • Case popolari, via Antonello Da Messina
temp-thumb
temp-thumb
temp-thumb
temp-thumb
temp-thumb
COMUNICATI STAMPA

VINCIULLO – BASILE – Disperati gli agricoltori utenti del Canale Galermi. Scomparsi più di 1 milione di euro, inutili i lavori per 500 mila euro, si dimettano i responsabili di questo scempio. [24 Jul 21 11:15]
Siracusa, 24 luglio 2021: Il Canale Galermi è a secco nonostante nella Finanziaria 2017, di cui sono stato il relatore, su mio emendamento, erano stati stanziati, in Commissione Bilancio, oltre un milione cinquecentomila euro per i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria del Canale Galermi, suddivisi in 520 mila euro per il 2017, 520 mila per il 2018 e 520 mila per il 2019. Lo dichiara Vincenzo Vinciullo.
I 520 mila euro stanziati per il 2017 sono scomparsi senza lasciare traccia di sé, senza sapere dove sono stati utilizzati e da chi sono stati utilizzati. I 520 mila euro per il 2018 sono stati, invece, utilizzati, tant’è vero che gli agricoltori che attingono l’acqua dal Canale Galermi hanno avuto un momento di sollievo, solo un momento però, perché questi lavori si sono dimostrati assolutamente inutili, tant’è vero che oggi l’acqua non arriva nelle campagne del siracusano, lasciando disperati gli agricoltori che hanno visto tutta la loro produzione di ortaggi distrutta e che ora vedono a rischio anche l’esistenza delle piante ad alto fusto.
Se fossero stati eseguiti ulteriori lavori per 520 mila euro previsti per il 2019, oggi forse non assisteremmo a questo scempio che vede la mancanza di acqua uccidere tante piante quanto il fuoco.
Per tutto il 2019, hanno dichiarato Vinciullo e Basile, più volte, anche con manifestazioni di protesta, abbiamo sollecitato il Consorzio di Bonifica 10 di Siracusa a presentare i progetti relativi alla messa in sicurezza del Canale Galermi, ma nessun progetto è stato presentato e anche questo finanziamento di 520 mila euro è andato perduto.
Perché si è deciso di non presentare i progetti per garantire il regolare deflusso delle acque agli agricoltori? Perché di fronte alle oggettive difficoltà nel fare defluire l’acqua verso gli aventi diritto, che pagano un canone annuo, si è preferito solo pretendere il pagamento del canone e non intervenire? Perché, di fronte alle legittime proteste che sono state fatte in questi anni, chi è pagato ogni mese per intervenire si è rifiutato di farlo? E perché chi avrebbe dovuto vigilare sulle inadempienze dei propri uffici non lo ha fatto?
E’ lecito chiedersi di chi è la responsabilità oggettiva della perdita del finanziamento, oppure esiste qualcuno che pensa di potercelo impedire? Noi pensiamo che, sicuramente, la responsabilità è di chi gestisce il canale e cioè del Consorzio di Bonifica 10 ed, evidentemente, del suo Commissario, oltre che della Regione che non ha vigilato come avrebbe dovuto fare in questi anni.
Sicuramente, in questa vicenda, il Genio Civile non ha alcuna responsabilità perché le competenze sono state sottratte all’Ufficio di via Brenta ed assegnate al Consorzio di Bonifica che avrebbe dovuto quindi fare i progetti, appaltare i lavori ed evitare la perdita di oltre 1 milione di euro di finanziamenti.
Se avessero fatto il loro dovere, oggi gli agricoltori non sarebbero disperati e costretti a denunciare la perdita dei loro ortaggi, oltre che il rischio concreto della scomparsa di piante di alto fusto che resistono da centinaia di anni.
Dispiace, hanno continuato Vinciullo e Basile, che, ad oltre 4 anni dallo stanziamento delle risorse che dovevano riportare all’antico splendore e in bonis un gioiello unico al mondo, frutto dell’ingegno dei nostri progenitori, un gioiello dell’ingegneria idraulica siracusana, che lo scorso anno, nel silenzio più assoluto, ha festeggiato i 2500 anni di storia e che tutto il mondo ci invidia, si sia deciso di perdere oltre un milione di euro che è stato speso in qualche altra fortunata provincia siciliana.
Gridare vergogna di fronte a questo ulteriore scippo, avvenuto grazie alla complicità dei basisti locali, è ben poca cosa!!!
I nostri agricoltori, hanno concluso Vinciullo e Basile, adesso sono disperati, il canale è a secco, l’acqua non arriva più e, di conseguenza, tutti gli uliveti e tutti gli agrumeti rischiano di morire per mancanza d’acqua, un fatto gravissimo!


  Letta 44 volte
ARCHIVIO COMUNICATI
VINCIULLO – 207 mila euro per pagare il primo S.A.L. della Chiesa di San Sebastiano a Buscemi. Il Finanziamento arriva dalla scorsa Legislatura del 06/Dec/2021
VINCIULLO-BISICCHIA – Via Filisto una fogna a cielo aperto, ormai da giorni, tra l’indifferenza dell’Amministrazione Comunale di Siracusa. Fino a quando dovremo sopportare? del 03/Dec/2021
VINCIULLO – Impegnati 3 milioni di euro per i Centri Storici di Siracusa, Ragusa e Agrigento, di cui uno per Ortigia. Adesso si proceda, con la dovuta speditezza, alla loro assegnazione del 01/Dec/2021
VINCIULLO-MARINO – Il Pantheon di Siracusa in stato di abbandono e l’Amministrazione Comunale non fa nulla per tutelare un bene di proprietà comunale del 30/Nov/2021
VINCIULLO-MONCADA – Non si può votare per la ex Provincia di Siracusa se prima non viene definito chi vota per la città di Siracusa. del 29/Nov/2021
VINCIULLO-BASILE-SALERNO – Via Piave condannata al fallimento a causa dell’incapacità dell’Amministrazione Comunale di Siracusa del 29/Nov/2021
VINCIULLO – Aree di Crisi Industriale, insopportabile l’esclusione di Lentini, Carlentini e Francofonte. La Lega sottoporrà la questione al Ministro Giorgetti del 16/Nov/2021
VINCIULLO – Liceo Gargallo, firmato il decreto che stanzia 600 mila euro. Ora il Comune non faccia come per il viadotto di Targia. Nessun impegno dell’Amministrazione Comunale nell’ottenere il finanziamento del 26/Oct/2021
Vinciullo – Circonvallazione di Palazzolo, possono partire i lavori. Firmato il decreto di prenotazione d’impegno e aggiudicazione efficace dei lavori. 1,2 milioni l’importo dei lavori, finanziamento che arriva dalla scorsa Legislatura del 25/Oct/2021
VINCIULLO-ALOTA-BASILE – Sull’IGM ribadiamo quanto già detto, infondate le considerazioni dell’Assessore al ramo del 25/Oct/2021

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Successive >

ARTICOLO DEL GIORNO
La Sicilia
11 Luglio 2012
Alta tensione
via i tralicci



Visita La Rassegna Stampa
 
 




Clicca sulle miniature per ingrandire le immagini

 
VINCENZO VINCIULLO L'IMPEGNO POLITICO ATTIVITA' PARLAMENTARE
RASSEGNA STAMPA LA POLITICA NEI FATTI LASCIA UN COMMENTO
Copyright ©
vincenzovinciullo.com
HOME     CONTATTI